Esoneri

https://www.uniupo.it/it/infostudenti/tasse-e-contributi/esoneri

Gli esoneri e le agevolazioni descritti devono essere richiesti alla Segreteria Studenti di riferimento. Per le modalità di presentazione e i contatti delle Segreterie Studenti si veda la Carta dei Servizi.

Esonero totale

Queste categorie di studenti/studentesse non devono pagare nessuna delle rate previste (fatta eccezione la marca da bollo di euro 16,00):

  1. chi è iscritto ad anni successivi al primo e ha vinto la borsa di studio EDISU per l’anno accademico 2022/2023 o ne è risultato idoneo/a. Gli iscritti al primo anno che hanno pagato la prima rata e hanno avuto la borsa di studio EDISU possono richiedere il rimborso all’EDISU.
  2. chi ha ricevuto il riconoscimento di disabilità o handicap (L. 5 febbraio 1992, n. 104, art. 3, c. 1) o chi ha un’invalidità certificata pari o superiore al 66%. Se l’invalidità non è reversibile, è sufficiente allegare il certificato medico durante la procedura di immatricolazione online in caso di iscrizione al primo anno o inviarlo alla Segreteria Studenti in fase di rinnovo dell’iscrizione per gli studenti iscritti ad anni successivi. Se varia il grado di invalidità, bisogna comunicarlo tempestivamente alla Segreteria studenti di riferimento.
    La dichiarazione di disabilità o handicap deve essere consegnata alla Segreteria studenti all’atto dell’immatricolazione o dell’iscrizione (a pena di decadenza del beneficio) accompagnata dalla certificazione medica. Sono presi in considerazione i certificati presentati in corso d’anno solo nel caso in cui si sia comunicato all’atto dell’immatricolazione / iscrizione di aver avviato la procedura per il riconoscimento ancora in corso e ci si sia impegnati a consegnare la certificazione medica non appena disponibile.
  3. chi è caregiver unico famigliare convivente di persona con disabilità o handicap (L. 5 febbraio 1992, n. 104, art. 3, c. 1) o invalidità certificata pari o superiore al 66%. Se l’invalidità non è reversibile, è sufficiente consegnare in Segreteria Studenti il certificato medico una sola volta, al momento della richiesta del beneficio. Se varia il grado di invalidità, bisogna comunicarlo tempestivamente alla Segreteria studenti di riferimento.
    La dichiarazione di disabilità o handicap deve essere inviata alla Segreteria studenti all’atto dell’immatricolazione o dell’iscrizione (a pena di decadenza del beneficio) accompagnata dalla certificazione medica. Sono presi in considerazione i certificati presentati in corso d’anno solo nel caso in cui si sia comunicato all’atto dell’immatricolazione / iscrizione di aver avviato la procedura per il riconoscimento ancora in corso e ci si sia impegnati a consegnare la certificazione medica non appena disponibile.
  4. i mutilati e invalidi civili che abbiano subìto una diminuzione superiore ai due terzi della capacità lavorativa e che appartengono a famiglie di disagiata condizione economica (attestata da ISEE inferiore a 30.000 euro), gli studenti figli dei beneficiari della pensione di inabilità, orfani di guerra, ciechi civili, mutilati ed invalidi di guerra, di lavoro, di servizio e loro figli ((L. 30 marzo 1971, n. 118 di conversione in legge del decreto-legge 30 gennaio 1971, n. 5, e nuove norme in favore dei mutilati ed invalidi civili).
  5. chi ha lo status di rifugiato/a, profugo/a o è titolare di protezione internazionale a condizione che sia verificato uno dei seguenti requisiti:
    • iscritto/a al primo anno;
    • iscritto/a al secondo anno e conseguimento entro il 10 agosto 2022 di almeno 10 CFU;
    • iscritto/a ad anni accademici successivi e conseguimento di almeno 25 CFU tra l’11 agosto 2021 e il 10 agosto 2022.

Esonero parziale

Queste categorie di studenti/studentesse sono esonerati/e dal pagamento delle rate successive alla seconda:

  1. chi ha un grado di invalidità compreso fra il 50% e il 65%. Se l’invalidità non è reversibile, è sufficiente consegnare in Segreteria Studenti il certificato medico una sola volta, al momento della richiesta del beneficio. Se varia il grado di invalidità, bisogna comunicarlo tempestivamente alla Segreteria Studenti.
    La dichiarazione di disabilità o handicap deve essere consegnata alla Segreteria Studenti all’atto dell’immatricolazione o dell’iscrizione (a pena di decadenza del beneficio) accompagnata dalla certificazione medica. Sono presi in considerazione i certificati presentati in corso d’anno solo nel caso in cui si sia comunicato all’atto dell’immatricolazione / iscrizione di aver avviato la procedura per il riconoscimento ancora in corso e ci si sia impegnati a consegnare la certificazione medica non appena disponibile;
  2. chi è detenuto/a;
  3. chi ha lo status di rifugiato/a, profugo/a o è titolare di protezione internazionale e non rientra nei requisiti per l’esonero totale di cui al paragrafo precedente;
  4. chi è vittima di reati della criminalità organizzata o di usura o vittima del dovere ovvero appartenente a famiglie con vittime di reati della criminalità organizzata o di usura o vittime del dovere. I requisiti sono quelli previsti dalla normativa in materia e gli eventi devono essere debitamente documentati;
  5. chi, entro il 31 dicembre 2022:
    • ha sostenuto le prove di valutazione relative a tutte le attività formative, comprese idoneità, tirocini e crediti liberi;
    • è in debito del solo esame finale di laurea;
    • prevede di laurearsi nel nuovo anno accademico 2022/2023;
  6. chi è dipendente di ruolo dell’Ateneo.
  7. chi è caregiver non unico famigliare convivente di persona con disabilità o handicap (L. 5 febbraio 1992, n. 104, art. 3, c. 1) o invalidità certificata pari o superiore al 66%. Se l’invalidità non è reversibile, è sufficiente consegnare in Segreteria Studenti il certificato medico una sola volta, al momento della richiesta del beneficio. Se varia il grado di invalidità, bisogna comunicarlo tempestivamente alla Segreteria studenti di riferimento.
    La dichiarazione di disabilità o handicap deve essere consegnata alla Segreteria studenti all’atto dell’immatricolazione o dell’iscrizione (a pena di decadenza del beneficio) accompagnata dalla certificazione medica. Sono presi in considerazione i certificati presentati in corso d’anno solo nel caso in cui si sia comunicato all’atto dell’immatricolazione / iscrizione di aver avviato la procedura per il riconoscimento ancora in corso e ci si sia impegnati a consegnare la certificazione medica non appena disponibile.

Esonero straordinario per merito

Deve pagare solo la prima rata di euro 156,00 e la seconda rata in misura fissa di euro 10,00 chi ha tutti e tre questi requisiti:

  1. si sta iscrivendo al primo anno del corso di laurea magistrale anche a ciclo unico;
  2. ha conseguito la laurea triennale “in corso” (rispetto alla durata normale/convenzionale del corso di studio);
  3. ha conseguito la laurea triennale con votazione pari o superiore a 100/110.

L’esonero straordinario per merito viene concesso per una sola volta durante il percorso universitario.