Rinuncia, interruzione e altri eventi di carriera

https://www.uniupo.it/it/infostudenti/rinuncia-interruzione-e-altri-eventi-di-carriera

Nel corso degli studi, ti potresti trovare in condizioni particolari, per cui sei costretto/a a modificare il tuo status di studente e, di conseguenza, il regime di contribuzione. In questa sezione sono spiegati i casi in cui ti puoi trovare e come devi agire.

Decadenza

La decadenza si verifica in questi casi:

  1. se non si è rinnovata l’iscrizione al corso di studio per un numero di anni consecutivi pari alla durata normale del corso stesso;
  2. se non si sono superati esami di profitto o prove di valutazione finale del profitto per un numero di anni consecutivi pari alla durata normale del corso stesso, anche nel caso in cui si sia regolarmente rinnovata l’iscrizione per la durata normale del corso di studio;
  3. se ci si è iscritti contemporaneamente a due o più corsi di studio della stessa o di altra Università, poiché questa situazione, al momento dell'approvazione di questo Manifesto, è vietata dalla Legge.

La decadenza non sussiste quando tutti gli esami di profitto e le prove di valutazione finale del profitto sono stati superati e si sia unicamente in debito della prova finale.

Se la decadenza dagli studi è accertata, può essere disposto il rimborso della contribuzione versata e non dovuta esclusivamente per l’anno accademico nel corso del quale si è rilevata.

In tal caso invia alla segreteria studenti il modulo "per dichiarare l'avvenuta decadenza - nuovo ordinamento (mod. 014 bis)".
Puoi scaricare il modulo nella sezione Modulistica per studenti al paragrafo Rinuncia agli studi, sospensione decadenza 

Decadenza vecchio ordinamento (ante riforma 509/1999)

La decadenza si verifica se non hai rinnovato l'iscrizione al corso di studio per otto anni, oppure se, pur avendo regolarmente rinnovato l'iscrizione, non hai sostenuto esami di profitto o prove di valutazione finale del profitto per otto anni.

In tal caso invia alla segreteria studenti il modulo "per dichiarare l'avvenuta decadenza- vecchio ordinamento (mod. 014)".
Puoi scaricare il modulo nella sezione Modulistica per studenti al paragrafo Rinuncia agli studi, sospensione decadenza 

Rinuncia

Puoi rinunciare agli studi in qualsiasi momento, se in regola con le rate delle tasse già scadute. La data della rinuncia coincide con la data di presentazione della richiesta. La rinuncia è irrevocabile.

Devi presentare la richiesta di rinuncia online attraverso il Portale studente (Sezione “Carriera – Domanda chiusura carriera”) completando tutti i passaggi richiesti dalla procedura. Potrai monitorare lo stato della richiesta fino alla chiusura effettiva della carriera. Dopo aver presentato la richiesta, ti verrà addebitato il pagamento della marca da bollo in formato virtuale del valore di 16 € (il pagamento della marca da bollo è vincolante per l’accettazione della richiesta).

Prima di compilare la richiesta è necessario verificare tre aspetti:

  1. La situazione dei pagamenti relativi agli anni in cui sei stato iscritto al corso (in caso di contributi scaduti non pagati, sei tenuto a saldarli prima di rinunciare alla carriera). Chi rinuncia dopo il 26/02/2021 è tenuto a pagare sia la seconda che la terza rata delle tasse. 
  2. Che eventuali esami sostenuti siano stati verbalizzati prima di presentare domanda di rinuncia.
  3. Se negli anni scorsi non hai superato esami o non hai rinnovato la tua iscrizione, che non sussistano i presupposti per la decadenza della carriera. Consulta i paragrafi precedenti di questa pagina, relativi alla decadenza, per verificare la tua situazione.

Congelamento di carriera

Puoi chiedere il congelamento della propria carriera solo per questi motivi:

  1. Nascita di un figlio. Va richiesto per l’anno di nascita del bambino e vale nell’anno accademico in cui viene domandato;
  2. Infermità grave e prolungata. Vale per l’anno accademico in cui viene richiesto e può essere prolungato, se l’infermità persiste.

In questi casi, per quanto possibile, devi richiedere il beneficio entro le scadenze amministrative previste per l’iscrizione al nuovo anno accademico, cioè prima di rinnovare l’iscrizione e comunque prima di effettuare il pagamento della prima rata, quando dovuta. Se la causa di congelamento sorge dopo aver pagato la contribuzione studentesca, puoi presentare domanda tardiva.

Se chiedi il congelamento devi consegnare alla Segreteria studenti la domanda in marca da bollo virtuale da euro 16,00, aver versato euro 150,00 quale contributo e allegare la documentazione necessaria: per la nascita di un figlio, l’autocertificazione dell’avvenuta nascita o il certificato medico con la data presunta del parto; per infermità, la certificazione medica specialistica.

Ottenuto il congelamento, la richiesta non è revocabile nel corso dell’anno accademico. Non si potranno sostenere esami o acquisire CFU nel corso dell’anno accademico di sospensione.

Sospensione della carriera

Puoi chiedere la sospensione della carriera in questi casi:

  1. se intendi intraprendere gli studi presso Accademie militari italiane o Università straniere;
  2. se intendi iscriverti a un master universitario di primo o di secondo livello.

In questi casi devi richiedere il beneficio entro le scadenze amministrative previste per l’iscrizione al nuovo anno accademico, cioè prima di rinnovare l’iscrizione e comunque prima di effettuare il pagamento della prima rata, quando dovuta. Si tratta di un termine tassativo che non dà luogo ad alcun rimborso.

Se chiedi la sospensione devi consegnare alla Segreteria Studenti la domanda in marca da bollo virtuale da euro 16,00, aver versato euro 150,00 quale contributo e allegare l’autocertificazione che contenga tutti gli elementi utili a individuare la causa della richiesta di sospensione (per es.: indicazione dell'Accademia e del periodo; dell’Ateneo erogante il Master e il periodo, ecc.).

La sospensione deve essere richiesta ogni anno fino a quando non si chiudano i percorsi che ne siano la causa.

La sospensione non interrompe il decorso del termine per la decadenza dalla qualità di studente relativamente al corso di studio sospeso.

Ottenuta la sospensione, la richiesta non è revocabile nel corso dell’anno accademico. Non si potranno sostenere esami o acquisire CFU nel corso dell’anno accademico di sospensione.

Interruzione degli studi e loro ripresa

Se hai interrotto gli studi per almeno due anni accademici e riprendi il tuo corso di studi, iscrivendoti nell'anno accademico corrente, devi pagare la tassa di ricognizione di euro 150,00 per ogni anno accademico interamente trascorso, nel quale tu non sia risultato iscritto.