Scienze della salute

Il Dipartimento di Scienze della Salute si pone come un punto di aggregazione per attività di ricerca il più possibile multidisciplinari, che vanno dalla ricerca di base allo studio dei meccanismi patogenetici delle malattie complesse, allo sviluppo di biomateriali e di strategie innovative in ambito diagnostico e terapeutico.

Si favorisce così lo sviluppo, la condivisione e la diffusione delle competenze – sia di natura professionale sia tecnologica e scientifica – indispensabili per lo studio, il mantenimento e la valorizzazione della salute umana.

Ciò avviene trasferendo le esperienze scientifiche dal laboratorio al paziente e traendo dai bisogni del paziente nuovi stimoli per l’avanzamento della ricerca e dell’innovazione, in un contesto che punta all’eccellenza della ricerca e dell’educazione culturale.

Ha in corso tre progetti europei del VII Programma Quadro (teranostica contro il cancro, studi sull’emofilia,  sulla celiachia e sulla sclerosi multipla), progetti PRIN e FIRB (malattie neurodegenerative e carcinogenesi) e una pletora di progetti finanziati da fondazioni bancarie e altri enti.