Assegni di ricerca

Gli assegni di ricerca servono a far fronte alle esigenze delle attività di ricerca dei Dipartimenti dell’Ateneo. Consistono in collaborazione ad attività di ricerca e sono conferiti con un contratto di diritto privato previa selezione pubblica, della durata compresa tra uno e tre anni e possono essere rinnovati (la durata complessiva dei rapporti instaurati, compresi gli eventuali rinnovi, però, non può essere superiore a sei anni).

Chi può partecipare?

Puoi partecipare a una selezione per assegno di ricerca se sei un laureato del vecchio ordinamento, un laureato dei corsi di laurea a ciclo unico, un laureato magistrali in possesso di curriculum scientifico professionale idoneo allo svolgimento di attività di ricerca.

Ti saranno considerati titoli preferenziali il dottorato di ricerca (o titolo equivalente conseguito all’estero) e la specializzazione di area medica corredata di una adeguata produzione scientifica.

Puoi partecipare anche se sei un cittadino straniero in possesso di titoli equivalenti o di curriculum scientifico-disciplinare idoneo all'attività di ricerca prevista.

L’assegno non è compatibile con la partecipazione a corsi di laurea, laurea magistrale, master, dottorato di ricerca con borsa o specializzazione medica, in Italia o all’estero. Se sei un dipendente in servizio presso amministrazioni pubbliche, sarai collocato in aspettativa senza assegni per tutta la durata del contratto.

Per presentare la tua candidatura, consulta la Guida alla candidatura che trovi negli allegati.

Per iscriverti alla selezione dovrai accedere alla pagina:

Iscriviti alla Selezione (Submit the application)

Per informazioni puoi contattare Fiorella Croce del Settore Settore Ricerca / Dottorati e assegni di ricerca:
e mail: assegni@uniupo.it  tel: 0161/261593 fax: 0161/211369

Allegati: