Accesso ai campioni biologici

https://www.uniupo.it/it/ricerca/infrastrutture-di-ricerca/biobanca-upo/accesso-ai-campioni-biologici

Il ricercatore responsabile del progetto di ricerca che intende utilizzare i campioni biologici custoditi in UPO Biobank è invitato a prendere visione delle linee guida per l’accesso ai campioni e deve presentare una richiesta scritta utilizzando il modulo di richiesta accesso ai campioni fornito da UPO Biobank che descrive il razionale della ricerca, il tipo e numero di campioni richiesti, i risultati attesi, la sostenibilità del progetto, gli aspetti etici etc. e inviarla a biobanca@uniupo.it.

 

Image
accesso campioni

 

Il CTS valuta ciascuna richiesta in base al valore scientifico, la sostenibilità e la ricaduta sociale. In caso di parere favorevole alla concessione dei campioni biologici da pare del CTS, il Responsabile del Progetto deve fornire adeguate garanzie sulla modalità di utilizzo dei campioni in conformità al Regolamento, al Codice Etico adottato da UPO Biobank ed alla normativa applicabile.

Nel caso i campioni debbano essere inviati ad enti esterni a UPO o le richieste provengano da istituzioni diverse da UPO, il trasferimento dei campioni biologici deve essere preceduto dalla sottoscrizione del Material Transfer Agreement, un accordo che regola la sicurezza e le responsabilità riguardo i campioni e i dati associati.

Il trasferimento di campioni biologici ai soggetti richiedenti è senza fine di lucro, fermo restando il diritto di UPO Biobank di addebitare agli Enti di appartenenza degli stessi un importo a titolo di rimborso dei costi come specificato nel tariffario. I ricercatori che hanno contribuito alla raccolta campioni usufruiscono, a titolo di valorizzazione del lavoro svolto, di una tariffa agevolata per l’utilizzo di materiale biologico da loro contribuito.

 

Modulistica:

formcontatti