Vuoi andare all’estero

https://www.uniupo.it/it/internazionale/staff/vuoi-andare-all%E2%80%99estero

Il Programma Erasmus+ consente al personale tecnico amministrativo di usufruire della "Erasmus+ Staff Mobility for Training", ovvero un periodo di formazione presso Istituti di istruzione superiore e/o presso imprese presenti in uno dei Paesi partecipanti al Programma.

Questo tipo di mobilità (attraverso seminari, corsi, affiancamento, ecc.) mira al trasferimento di competenze, all’acquisizione di capacità pratiche e all’apprendimento di buone prassi da parte dei beneficiari.

Prerequisito per l’assegnazione di ogni contributo è la presentazione di un piano di lavoro concordato tra l’Ateneo e l’Istituto e/o impresa di accoglienza.

Negli allegati sono disponibili il bando e i moduli per partecipare; ulteriori opportunità di Staff week sono reperibili a questo indirizzo

L'Agenzia Nazionale Erasmus+ Indire Italia ha specificato due punti molto importanti:

  • se un dipendente svolge la mobilità (ad esempio partecipando ad una Staff Week organizzata) in una settimana in cui cade una festività secondo il calendario italiano (ad esempio il 2 giugno oppure una festa patronale) egli non ha diritto a ricevere il recupero delle ore eccedenti, ma può soltanto ottenere per quel giorno la diaria;
  • la diaria viene corrisposta anche per i due giorni di viaggio: se una mobilità inizia il lunedì e termina il venerdì (quindi il dipendente parte la domenica e rientra il sabato) l’Ateneo può rimborsare 7 giorni di soggiorno (5 giorni di lavoro + 2 giorni di viaggio); se il dipendente parte ad esempio il sabato (per esempio per convenienza economica del biglietto) e inizia la formazione il lunedì l’Ateneo può rimborsare il soggiorno a partire dalla domenica, essendo il giorno che precede l’inizio dell’attività.

Per la partecipazione a “Staff Week” non ancora pubblicate, si suggerisce di consultare le date degli anni passati per individuare il periodo e, di contattare direttamente l’Università Partner per avere conferma sull’effettivo svolgimento della settimana organizzata anche per l’a.a. 2020/2021.

Contributo per personale con disabilità

Per gli studenti e lo staff con bisogni speciali si specifica che il Regolamento UE del Parlamento Europeo e del Consiglio che istituisce il programma ERASMUS+ si ha diritto ad un contributo aggiuntivo per la propria condizione.
In base a quanto previsto dalla Guida del Programma Erasmus+ 2016 il contributo è basato esclusivamente su costi reali effettivamente sostenuti, il Partecipante dovrà tenere ricevute, scontrini, fatture etc.
Al fine di procedere alla valutazione finanziaria e all’eventuale assegnazione del contributo è obbligatoria la compilazione della stima dei costi aggiuntivi. La richiesta di questo supporto finanziario deve essere opportunamente motivata e giustificata nella candidatura  richiedere entro e non oltre il 16 settembre 2016.

Si comunica che informazioni utili circa i servizi di supporto per le speciali esigenze degli studenti disabili nei paesi Europei possono essere reperite nel database: “The Higher Education Accessibility Guide” - HEAG

Si segnala inoltre il progetto “MapAbility” sviluppato da Erasmus Student Network con lo scopo di incrementare la partecipazione degli studenti disabili attraverso una mappa dei servizi offerti dagli Istituti di istruzione superiore europei: http://exchangeability.eu/mapability.

 

Documentazione utile (accessibile con autenticazione):