Filosofia, politica e studi culturali

https://www.uniupo.it/it/corsi/corsi-di-laurea-magistrali/filosofia-politica-e-studi-culturali
Corso di laurea
magistrale
Classe
LM-78 Filosofia e LM-62 Scienze della politica
Accesso

Libero

Struttura

Dipartimento di Studi Umanistici

Segreteria studenti
Sedi formative

Vercelli

Referente

Il corso di studi

Il nuovo corso di studio magistrale interclasse Filosofia, politica e studi culturali è la prima laurea magistrale in Italia specificamente dedicata ai fenomeni migratori e all’interculturalità.

Il corso ti fornisce gli strumenti per affrontare con competenza e spirito critico le sfide della contemporaneità:

  • convivenza rispettosa delle differenze;
  • cooperazione sociale;
  • trasmissione del sapere critico nello spazio pubblico.

Saprai affrontare le sfide della multiculturalità con le competenze
empiriche date dallo studio delle scienze sociali applicate integrate con la capacità di critica e astrazione fornita dalla filosofia;
sarai in grado di formulare strategie concrete per affrontare i problemi della convivenza e della coesione sociale in contesti caratterizzati dalla diversità; saprai muoverti nei contesti globali grazie alle conoscenze linguistiche e al respiro internazionale del corso.

Punti di forza

Il corso di laurea magistrale interclasse coniuga le conoscenze della laurea in
Filosofia e della laurea in Scienza della Politica.

Rispetto alla laurea in Filosofia qui si studia anche:
• Scienze politiche, economiche e sociali
• Diritto comparato e internazionale
Rispetto alla laurea in Scienza della Politica:
• Etica applicata alle questioni pubbliche
• Argomentazione e comunicazione
• Filosofia e storia
In aggiunta, sono materie specifiche di questo corso:
• Arabo
• Cinese
• Informatica

Possibilità Erasmus

  • Austria: Graz. 
  • Belgio: Liegi. 
  • Francia: Bordeaux, Lille, Metz, Versailles, Paris Diderot, Grenoble, Chambery. 
  • Germania: “Ludwig Maximilian” (Monaco di Baviera), Marburg, Aachen, Bochum, Potsdam. 
  • Norvegia: Volda. Polonia: Varsavia, Wroclaw, Lodz, “Adam Mickiewicz” Poznań. 
  • Portogallo: Madeira. 
  • Romania: Alba Iulia, Bucarest. 
  • Spagna: Malaga, “Carlos III” (Madrid), “Miguel de Cervantes” (Valladolid), Alcalã, Valencia, Tenerife, Salamanca, Siviglia, Vigo, Santiago de Compostela, Cáceres, Santander, Ciudad Real, Huelva.

Sbocchi professionali

Gli esperti di interculturalità possono trovare collocazione in:

  • Istituzioni ed enti pubblici, locali, nazionali e internazionali: in particolare nei front-office delle amministrazioni pubbliche locali e nazionali;
  • tutti i livelli del sistema scolastico, dagli insegnanti alla dirigenza e fornisce i crediti necessari per accedere ai concorsi per l’insegnamento di Filosofia e storia e di Filosofia e scienze umane;
  • in polizia e nelle questure;
  • centri studi di partiti, organizzazioni politiche e sindacali, gruppi di interesse e associazioni di categoria;
  • organizzazioni non governative e del terzo settore italiano e internazionale;
  • aziende e imprese private per la gestione del personale e per la comunicazione.