Progetto Good Practice

È un’indagine a cadenza annuale, coordinata dal Politecnico di Milano, che intende rilevare una serie di aspetti legati ai servizi fornito dall’ Ateneo L’indagine in particolare si articola sulla base di due differenti tipologie di rilevazione:

  • lo studio dell'efficienza di ciascun servizio preso in considerazione, ovvero la valutazione del costo totale e unitario sostenuto dall'Ateneo per produrre un determinato risultato. Lo studio dell’efficienza si effettua raccogliendo dagli uffici preposti le informazioni e gli indicatori necessari alla valutazione dei costi dei servizi offerti e inserendolo in appositi form on-line
  • lo studio dell'efficacia di ciascun servizio, ovvero della qualità espressa da tale servizio mediante la misurazione della soddisfazione percepita dagli ‘utenti finali’ di tali servizi: studenti, personale tecnico-amministrativo, docenti. Lo studio dell’efficacia è effettuato tramite questionari on-line mirati alla raccolta delle informazioni necessarie da ciascuna categoria interessata. Viene pertanto realizzato un questionario rivolto agli studenti, uno rivolto al PTA, uno rivolto al personale docente.

In particolare, sono oggetto di valutazione i servizi erogati dalle Segreterie Studenti, i servizi di orientamento e Job Placement, i servizi del Diritto allo Studio, l'internazionalizzazione, la qualità degli spazi e delle attrezzature, i servizi bibliotecari, i sistemi informativi a disposizione degli studenti. 
I risultati di queste rilevazioni sono messe a confronto con quelle degli altri atenei italiani partecipanti al progetto (complessivamente una trentina), con lo scopo condiviso tra tutti gli atenei di perseguire una logica di miglioramento continuo del proprio operato. Le analisi comparative tra gli Atenei sono a cura del Politecnico di Milano; eventuali ulteriori analisi di approfondimento relative al nostro Ateneo sono a cura di Programmazione e Qualità.

All’interno del progetto Good Practice sono inoltre ricomprese alcune altre attività che allo stesso modo sono oggetto di confronto tra gli Atenei partecipanti:

L’indagine annuale sul benessere organizzativo, obbligatoria per le Pubbliche Amministrazioni

Alcuni ‘laboratori’ di approfondimento su tematiche decise di volta in volta dal consorzio degli Atenei partecipanti (es: laboratorio sulla gestione del rischio, sulla comunicazione via web, ecc.)