Benessere organizzativo

Il benessere organizzativo è la capacità di un'organizzazione di promuovere e di mantenere il più alto grado di benessere fisico, psicologico e sociale dei lavoratori in ogni tipo di occupazione. È dunque  il primo elemento che influenza efficacia, efficienza, produttività e sviluppo di una struttura pubblica.

Le pubbliche amministrazioni devono periodicamente realizzare indagini per rilevare lo stato di benessere dei lavoratori. Queste servono anche a  programmare interventi di miglioramento e, quindi, di incremento della produttività. Nel 2013, l'ANAC (Autorità Nazionale AntiCorruzione), ha predisposto un documento sui modelli di indagine e un modello di questionario.

Di seguito sono riportati i risultati delle rilevazioni condotte dall'UPO a partire dal 2014 (per il 2015 nell'ambito dell'iniziativa "Good Practice").

I risultati, analizzati da Programmazione e Qualità, sono disponibili nei documenti in allegato  (tra parentesi è riportato il periodo di somministrazione dei questionari).