Medicina traslazionale

Abbiamo istituito il Dipartimento di Medicina traslazionale nell'autunno del 2011 a seguito della Riforma Gelmini. Esso nasce dall'esperienza maturata nell'ambito del precedente Dipartimento di Medicina clinica e sperimentale.

Ha sede in Palazzo Bellini, situato nel complesso edilizio dell'Ospedale Maggiore della Carità di Novara. L’attività di ricerca si svolge prevalentemente qui.

La “medicina traslazionale” si basa sulla capacità di trasferire in modo rapido nuove conoscenze dalla scienza di base a quella biomedica, in modo da generare applicazioni diagnostiche e terapeutiche avanzate, offrendo nel contempo nuovi strumenti di indagine.

Questo approccio è riconosciuto come il più moderno ed attuale per la formazione, sia pre-laurea sia post-laurea, dei nuovi medici e dei biotecnologi.

Le principali tematiche di interesse medico-biologico del Dipartimento sono:

  • malattie cardio-neuro-vascolari e metaboliche;
  • malattie proliferative;
  • medicina di area critica e di urgenza ed emergenza;
  • medicina dei trapianti;
  • sanità Pubblica e metodologia statistica.

 Su queste sono in corso 5 progetti europei del VII Programma Quadro (epatite C, medicina dei disastri, insufficienza cardiaca, stili di vita e dipendenze), progetti PRIN e FIRB (neoplasie linfoidi, papillomavirus, leucemia, sequenziamento del genoma) e una pletora di progetti finanziati da fondazioni bancarie e altri enti.

 

Direttore

Gian Carlo Avanzi
Tel. +39 0321 373 3848, fax +39 0321 620 421

Responsabile del Settore Amministrazione

Francesco Cellerino

Sede

Via Solaroli, 17 – 28100 Novara

Sito

http://www.dimet.uniupo.it